SCHEMA PLANIMETRICO

Lo schema planimetrico di un impianto elettrico è una rappresentazione della disposizione degli apparecchi e delle principali condutture elettriche.

In base al livello di dettaglio richiesto possono essere anche segnalati le posizioni delle cassette di derivazione e le condutture terminali, nonché le caratteristiche delle stesse e dei dispositivi installati quando si progetta con tecnica BIM.

In uno schema planimetrico è riassunto l'impianto elettrico da un punto di vista della disposizione spaziale e rappresenta il mezzo principale mediante cui effettuare un computo metrico e la relativa eventuale stima dei costi dell'impianto (computo metrico estimativo).

Lo schema planimetrico è uno dei documenti minimi obbligatori da allegare alla dichiarazione di conformità per la validazione della stessa secondo il DM 37/08.

12392-planimetrie-catastali-758x541.jpg

Perchè progettare in BIM è una risorsa?

La tecnica di progettazione tramite BIM (Building Information Modeling) rappresenta un evoluzione del tradizionale sistema di progettazione tramite CAD.  Infatti permette tutta una serie di vantaggi. 

Crescita aziendale


Con la tecnologia BIM l'edificio viene "costruito" prima della sua realizzazione fisica attraverso un modello virtuale e la collaborazione di tutti gli attori coinvolti nel progetto, questo permette di ottenere flussi di lavoro ottimizzati e risultati finali migliori che aumentano la soddisfazione del cliente e aiutano le aziende AEC a posizionarsi più facilmente come leader del settore.

Sostenibilità ambientale


Ciò che caratterizza un modello BIM è il fatto che ciascun oggetto dell’edificio è collegato a numerose informazioni.
Avere accesso a tutte queste informazioni permette di progettare edifici con requisiti prestazionali ad alta efficienza e di ridurre al minimo gli sprechi e il consumo di materiale.

2021-01 Ufficio Martinelli revisione 2 sovrapposto_page-0001.jpg

Progetto Planimetrico tradizionale

Disposizione planimetrica generale Piano Primo.jpg

Progetto planimetrico in BIM

Immagine 2022-06-15 141701.png

Riduzione di errori e rilavorazioni


l'installatore non deve più affidarsi all'esperienza per quantificare il materiale e i costi associati, il progetto può essere particolareggiato abbastanza da avere un computo metrico affidabile sul numero e tipo specifico di prodotti da installare, inoltre si può specificare quantità e natura delle tratte terminali, entrando anche nel merito dei collegamenti dei singoli dispositivi permettendo all'installatore di velocizzare enormemente il suo lavoro.

Massima efficienza operativa
Con il modello BIM multidisciplinare e condiviso si migliora la collaborazione, si ottimizza la condivisione dei dati e si possono ridurre notevolmente i tempi di progettazione.

Progetto planimetrico in BIM

Lo schema planimetrico e la dichiarazione di conformità

Lo schema planimetrico, insieme agli altri elaborati obbligatori del progetto esecutivo, deve essere consegnato presso il SUE del comune competente prima dell'inizio dei lavori, qualora questi siano subordinati all'ottenimento del titolo edilizio (CILA, SCIA, Permesso a Costruire).

A fine lavori lo schema planimetrico, comprensivo delle varianti, viene allegato alla dichiarazione di conformità e una copia di tale documento viene trasmessa al SUE entro 30 giorni dalla data di fine lavori.

La dichiarazione di conformità è un documento necessario all'ottenimento dell'agibilità dell'immobile che va richiesto entro 15 giorni dalla fine lavori.

Una dichiarazione di conformità mal compilata, priva di alcuni documenti, oltre che essere facilmente contestabile e invalidabile può comportare sanzioni dai 100 ai 1000€ secondo il DM 37/08 per il professionista che la rilascia.

IMG_0574_edited.jpg